Una casa che sa di Mondo

Non mi capita spesso di imbattermi in progetti in cui il cliente ha una miriade di idee prese in giro qua e là per il mondo.

La storia del progetto di oggi è uno di questi.

La cliente in questione ama viaggiare e lo fa sia per passione che per lavoro (beata) dunque ha raccolto – oltre ad un sacco di esperienze – anche una miriade di foto e video di case o alberghi del mondo.

La necessità della cliente è progettare e arredare l’appartamento che possiede nel suo paese natale in modo da poterlo sfruttareprincipalmente – durante le vacanze.

Le richieste sono:

  • Spazio aperto unico ripartito in area giorno e notte ma senza costruire muri interni divisori -dunque solo con l’utilizzo di vetrate, piccoli cartongessi o simili;
  • Dare continuità all’ambiente;
  • Possibilità di ospitare amici per cena o serate in compagnia;
  • Cucina e living vista giardino;
  • Spazio per i libri;
  • Vasca da bagno in camera da letto.
Pianta di progetto – proprietà de Il Nido del Bulldog

La bellezza di questo spazio sta nell’essere completamente sgombro a parte una piccola pila centrale – quindi da la possibilità di suddividere gli spazi come più si desidera.

“Ti ha facilitato il lavoro”penserai – invece no.

Quando si ha troppa libertà come in questo caso – è facilissimo perdersi o addirittura imboccare la strada sbagliata proprio a causa della mancanza di vincoli strutturali.

Ma naturalmente questo non ferma il processo creativo (non sai cos’è? leggi il mio qui) e la sintonia che – ormai – si è creata.

Per via della conformazione della pianta non è possibile suddividere le aree parallelamente perché altrimenti si creerebbe un lungo corridoio interno che stona nel contesto specifico.

Siamo partite dalla creazione di un box dentro cui sarà posizionato il bagno.

Essendo l’unico bagno della casa la necessità è renderlo accessibile sia dalla padrona di casa che dagli ospiti dunque è nata l’idea di posizionare fuori sia il lavabo che la vasca da bagno.

Pianta di progetto – proprietà de Il Nido del Bulldog

Di conseguenza abbiamo creato una tramezza in cartongesso per delimitare l’area in cui verrà piazzato il letto matrimoniale: un cartongesso con vetrate in cima per illuminare.

La tramezza stessa ha più funzioni: anticamera, ingresso della zona armadio e area di lettura/relax; il fatto di poter giocare con questi “non muri” aiuta sicuramente molto.

Per suddividere mentalmente area giorno e notte del grande ambiente abbiamo deciso di cambiare tipologia di pavimentazione: pratiche piastrelle per la zona giorno, caldo parquet per la zona notte e una porzione di resina con pietre bianche per la vasca da bagno.

Render del progetto – proprietà de Il Nido del Bulldog

Per la zona giorno è stata richiesta una soluzione di suddivisione tramite verriére ad influenza industriale.

Abbiamo deciso di sfruttare la pila in centro rivestendola con una boiserie ed affiancando ad esse due vetrate in stile atelier: una apribile verso la cucina e una fissa a mezza altezza con una grande libreria bifacciale sotto.

Creando la vetrata fissa abbiamo risolto anche la necessità di avere spazio per i libri; senza contare che la libreria bifacciale può essere utilizzata dal lato ingresso come porta scarpe.

Attraverso la vetrata apribile si entra nella grande cucina angolare posizionata di fronte ad una finestra con magnifica vista sul giardino; al centro –poi – spicca un bel tavolo allungabile pronto ad accogliere tanti amici.

A concludere la zona – all’interno delle vetrate – un salottino accogliente affiancato alla libreria e rivolto verso la cucina.

L’ambiente giorno è raccolto e accogliente senza però distaccarsi completamente dal resto della casa.

La chicca della casa però è sicuramente la coccola che la padrona di casa ha scelto sin dal primo appuntamento: la vasca di fronte al letto.

Grazie al piccolo box siamo riuscite a ricavare un ingresso del bagno per gli ospiti che affianca la scala all’entrata dell’appartamento – attrezzata con mobili sottoscala per riporre vari prodotti per la casa.

In questo modo gli ospiti che andranno in bagno non vedranno il letto perchè occultato dal box stesso ma potranno godere della splendida vista di vasca e lavabo esterni.

La padrona di casa invece potrà ammirare la sua vasca anche stesa sul letto e rilassarsi nella sua zona notte.

E’ un progetto un pò complicato da spiegare a parole ma spero che con le immagini tu possa avere ben chiaro il risultato.

Render di progetto – proprietà de Il Nido del Bulldog

Questo è solo una delle tante bellissime sfide che affronto tutti i giorni sul lavoro.

La cosa che amo di più nell’affrontare queste prove è la sintonia che si crea con il committente è fondamentale secondo me – e la soddisfazione finale di aver potuto includere un pochino del mio essere e del mio stile all’interno di un’abitazione.

Ti è piaciuto il progetto? lascia un commento e dimmi cosa ne pensi!

2 pensieri riguardo “Una casa che sa di Mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...